Giorgio Armani

Lettera aperta di Giovanni Tedesco Nato a napoli il 10 09 54 . a Giorgio Armani
“Costruzione di ospedale in peru”

lunedì 14 gennaio 2019,

Buongiorno Giorgio Armani,
Le scrivo questa lettera nella speranza che Lei possa darci una mano . Sono un chirurgo oncologo pediatra e lavoro in un ospedale napoletano , vedo ,purtroppo, bambini malati dalla mattina alla sera e, nonostante tutto ,amo questo lavoro . Spesso vado a fare missioni umanitarie nei paesi poveri e l'ultima l'ho svolta in Peru' dove mi sono reso conto che chi non ha possibilità economiche deve ,in molti casi , soccombere. Purtroppo. Andando sulle Ande a 3200 metri di altitudine , per salutare con un mio amico francescano alcuni suoi confratelli , nel 2013, fummo spinti chi sa da chi , avendo i frati un locale di due piani vuoto( era adibito a scuola ) a costruire un ospedaletto aperto a tutti e a tutte le confessioni religiose ed ..... abbiamo cominciato . Oggi , con l'aiuto di Dio e della gente , un piano è una realtà e periodicamente andiamo a fare visite e ad aiutare i bimbi del posto. Manca l'altro piano da costruire e rendere funzionale. Se Lei ci vorra' aiutare mi faccia mandare una mail dai suoi collaboratori ed io Le manderò tutte le notizie . Se Lei vuole e mi da un appuntamento ( cosa che penso difficilissima ma .... non si sa mai ) verro', e per me sarà un privilegio, dove vuole . Non ho mai scritto a nessuno ma Lei per me è diverso. Grazie .

Autore: Giovanni Tedesco Nato a napoli il 10 09 54 .

Giorgio Armani, 97 lettere aperte, 40 visite

Nessun commento su questa lettera a Giorgio Armani


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > G > Giorgio Armani > Lettera 91 > scrivere