Pierfrancesco Diliberto “Pif”

Lettera aperta di Roberto Stefani a Pierfrancesco Diliberto “Pif”
“Proposta ”

mercoledì 16 maggio 2018,

Buongiorno Pierfrancesco Diliberto “Pif”,

Non so come fare per esporre adeguatamente la mia opera.
Dieci anni fa ho scritto un libro e alcune mesi fa ne ho realizzato anche la scenaggiatura.
E' un'opera di respiro universale sullo scontro fra gruppi che la cultura ,la tradizione e il pregiudizio ha cementato.
una sorta di "E SE...".Cosa succederebbe se ci si dividesse in comunità coerenti in termini di religione,cultura,etnia,razza.
Se dessimo ascolto appieno alle istanze,neanche troppo velate,di unità tra uguali,escludendo gli altri.
In queste poche righe non riesco a sintetizzare bene ciò che intendo e posso solo sperare che l'idea sia così interessante da poter essere,da Lei ,approfondita.
Io credo nel valore dell'opera ,altrimenti non mi imbarcherei in reiterate richieste di attenzione.
Spero vi sia risposta.
Grazie.-

Autore: Roberto Stefani

Pierfrancesco Diliberto “Pif”, 23 lettere aperte, 9 visite

Nessun commento su questa lettera a Pierfrancesco Diliberto “Pif”


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > P > Pierfrancesco Diliberto “Pif” > Lettera 23 > scrivere