Cristiano Ronaldo

Lettera aperta di Bruno Dattilo a Cristiano Ronaldo
“Papà mi aveva fatto una promessa....”

domenica 13 gennaio 2019,

Ciao Cristiano.
Mi chiamo Antonio ed ho sette anni. Gioco a calcio nei Ranger Savonera. Tifo Juve da sempre e tu sei un grande mito per me. Il mio Papà, Agostino, aveva detto che avrebbe fatto di tutto per farmi incontrare con te ed avere un autografo. Ci stava provando ed è stata l'ultima promessa che mi ha fatto il primo dicembre scorso poco prima di addormentarsi per sempre e volare in cielo. Ora io sono tanto triste e piango sempre senza il mio papà. Non è stato un bel Natale quello appena trascorso. Alle volte dico a mamma che vorrei andare da lui e mia mamma piange con me. Oggi è venuto a trovarmi mio "zio" Bruno (io lo chiamo zio perchè era un grande amico di papà Agostino) e mi ha visto triste. Per questo, senza dirmi niente, ha deciso di scriverti questa lettera al posto mio per cercare di mantenere la promessa fattami da papà. Mi darebbe un po' di gioia sapere che papà è riuscito da dove si trova adesso a mantenere la promessa: era tanto buono come penso anche tu lo sia.
Se pensi che riuscirai a trovare dieci minuti perchè io possa abbracciarti e salutarti mi farebbe tanto piacere e mi sembrerà di abbracciare papà Agostino.
Ora ti saluto e ti chiedo, se potrai esaudire il desiderio di papà, di chiamare zio Bruno al numero #########
o scrivergli a: ################
Un bacio.
Antonio Galeano

Autore: Bruno Dattilo

Cristiano Ronaldo, 121 lettere aperte, 36 visite

Nessun commento su questa lettera a Cristiano Ronaldo


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > C > Cristiano Ronaldo > Lettera 53 > scrivere