Lapo Elkann

Lettera aperta di Rusco Angelo a Lapo Elkann
“Ingiustizia di lavoro Fiat sofim Foggia”

venerdì 11 ottobre 2019,

Buongiorno Lapo Elkann
Mi chiamo Rusco Angelo ho 28 anni ti scrivo questa lettera perché ho subito una grande ingiustizia sul lavoro in fabbrica Sofim FPT industrial di Foggia.Ho bisogno di un aiuto penso che tu sia proprio la persona giusta per esaudire questo mio sogno,visto che sei fratello del presidente della Fiat nel mondo. Scusami, giudicami anche un approfittante, non lo sono le circostanze me lo impongono ti arrabbierai con me chiedendoti come mi permetto scomodare una persona di cosi alto ceto e livello sociale ,ma mi perdonerai quando saprai il motivo.Mio padre Rusco Michele operaio Sofim di Foggia firma le dimissioni e l 'azienda assume me figlio nel 2016 dopo 3 mesi di lavoro mi sospendono . Nel 2018 mi riassumono ma dopo poco mi sospendono ancora. Oggi sono ancora disoccupato "che vergogna costringono mio padre a dimettersi e poi mettono fuori dalla sofim anche me".Arrabbiati per questa grossa ingiustizia il nostro avvocato manda una lettera di conciliazione indirizzata:al datore di lavoro fpt via Puglia 15 10156 Torino il quale risponde che che l assunzione al figlio no ma una somma di denaro si. Ti chiedo ancora se puoi aiutami in famiglia siamo ancora 5 e viviamo con la pensione di mio padre di 1000 euro. So che sei una persona potente nell ambito della fiat e se vuoi puoi ordinare di farmi rientrare come operaio alla SofIm di Foggia.Mi scuso se sono stato troppo sincero ma voglio tornare a riavere la dignità il lavoro e il denaro quello che mi hanno tolto.Ti ringrazio tanto se nn puoi nn importa ti ammirero sempre .

Autore: Rusco Angelo

Lapo Elkann, 8 lettere aperte, 8 visite

Nessun commento su questa lettera a Lapo Elkann


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > L > Lapo Elkann > Lettera 8 > scrivere