Lino Banfi

Lettera aperta di Elio Giardinelli a Lino Banfi
“Progetto S.E.G.U.I.M.I.”

lunedì 14 gennaio 2019,

Buongiorno Lino Banfi,
voglio esprimerLe un abbraccio di vicinanza per la situazione familiare esposta a Domenica In, ringraziandola per lo spirito che l'ha sempre accompagnata e che ha dimostrato di avere anche in questo frangente.
Io mi chiamo Elio Giardinelli e sto cercando di portare avanti quello che ho chiamato "Progetto S.E.G.U.I.M.I." In due parole il mio intento è poter fare in modo che i familiari delle persone con disabilità cognitive (prima patologia l'Alzheimer, ma non l'unica) vengano dotati di uno strumento che consenta loro di conoscere la posizione del familiare malato, ma soprattutto essere avvisati nel caso lo stesso si allontani da casa. Ho individuato un GPS personale dalle caratteristiche che testo ormai da qualche anno, e collaboro con un centro di monitoraggio che può offrire un servizio modellato su ogni esigenza personale.
Mi farebbe piacere poter sviluppare il "Progetto S.E.G.U.I.M.I." individuando soprattutto la strada che consenta la massima diffusione di questa opportunità.
Un caloroso saluto
Elio Giardinelli.

Autore: Elio Giardinelli

Lino Banfi, 99 lettere aperte, 15 visite

Nessun commento su questa lettera a Lino Banfi


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > L > Lino Banfi > Lettera 81 > scrivere