Giuseppe Tornatore

Lettera aperta di Farruggia Margherita Vincenza a Giuseppe Tornatore
“"La ragazza e l'uomo invisibile".”

giovedì 11 gennaio 2018,

Buongiorno Giuseppe Tornatore, sona Margherita V. F. e Le scrivo innanzitutto per complimentarmi per il Suo lavoro che ha scritto nel mio cuore sempre grandissime emozioni.
Sono una scrittrice esordiente molto soddisfatta, perché il mio primo libro dal titolo "La ragazza e l'uomo invisibile", ha ricevuto varie proposte di pubblicazione; ne ho accettata una e la mia creazione è stata stampata cartacea prima di natale. Perché Le scrivo, perché questo libro nonostante sia un fantasy, in realtà racchiude una storia molto bella in cui il male come sempre cerca di prevaricare e dopo le persecuzioni che accompagnano la vita della protagonista per via di un losco individuo, non mancheranno le persone che l'aiuteranno a volte sacrificando la loro stessa vita e tra queste, quell'uomo invisibile che l'avrebbe poi amata, un amore difficile o forse impossibile ma...meraviglioso.
Infine quel male che l'amore ancora spezzerà e neutralizzerà ma come?
Sarebbe per me coronare un sogno poter vedere questo libro diventare film, ma un film realizzato da uno dei registi più grandi della storia.
Con umiltà ed ammirazione Le auguro ancora infinito successo ed una magnifica carriera.

Autore: Farruggia Margherita Vincenza

Giuseppe Tornatore, 229 lettere aperte, 45 visite

Nessun commento su questa lettera a Giuseppe Tornatore


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > G > Giuseppe Tornatore > Lettera 214 > scrivere