Giuseppe Tornatore

Lettera aperta di calogero laquidara a Giuseppe Tornatore
“Avv. Angelo Valenti”

domenica 9 settembre 2018,

Buongiorno Giuseppe Tornatore,
gentilissimo, sono un ingegnere, che abita e lavora in un piccolo paese, Agira, della provincia di Enna e volevo portarti a conoscenza di una storia vera, che mi ha turbato per i motivi che ti dirò più avanti.

Il nostro concittadino AVV. ANGELO VALENTI , nato ad Agira, lauratosi in legge nel 1911, nel periodo successivo alla prima guerra mondiale, emigra a Milano. Fa fortuna con la professione , e così aiuta innumerevoli giovani di Agira . Il 2 Giugno del 1962, il Presidente della Repubblica On. Segni, su proposta del Ministro della Pubblica Istruzione, gli conferisce il diploma di prima classe emedaglia d'oro quale benemerito della scuola e della cultura, "per avere da anni provveduto, con grave sacrificio finanziario e con quotidiana opera organizzativa, all’irogazione di una vasta ed ininterrotta serie di Borse di studio annuali e biennali destinate ad assicurare a giovani sforniti di mezzi, il conseguimento di una qualificazione professionale o il prolungamento degli studi medi ed universitari."

Nella notte tra il 24 ed il 25 Luglio 1975 all'età di 85 anni, amareggiato, lontano dal suo amato paese, Agira (Enna) e da tutto il suo mondo beneficato, abbandona questa vita, lasciando per testamento la maggior parte dei suoi beni alla Fondazione “Mario Negri” di Milano, diretta dall’illustre Prof. Silvio Garattini , che cura gli interessi scientifici e finanziari del suddetto istituto “Mario Negri” , leader italiano nel campo della ricerca farmacologica.

È da ingrati, per le persone che lo hanno conosciuto, non ricordare come si deve, quest’uomo, un siciliano che ha impegnato tutta la sua vita ad aiutare il prossimo, e non solo ma poi lasciando tutto il suo ricco patrimonio alla Fondazione “Mario Negri” di Milano.
Da cittadino di Agira , vi chiedo di valutare se questo personaggio merita una memoria più degna per le sue azioni.
Un film, sarebbe il massimo, affinché quest’uomo possa essere, meglio, ricordato.

Grazie per il tempo che mi avete dedicato.

Ing. Calogero Laquidara

Autore: calogero laquidara

Giuseppe Tornatore, 254 lettere aperte, 20 visite

Nessun commento su questa lettera a Giuseppe Tornatore


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > G > Giuseppe Tornatore > Lettera 251 > scrivere