Paolo Virzì

Lettera aperta di Umberto Lucarelli a Paolo Virzì
“Vicolo Calusca di Umberto Lucarelli”

venerdì 10 agosto 2018,

Buonasera Paolo Virzì,

premetto che sono legato a Livorno perché vi ho passato l'infanzia e che alcuni suoi film mi sono piaciuti, volevo segnalarle il libro "Vicolo Calusca" appena uscito per Bietti edizioni Milano. Se mi dice dove posso farglielo inviare lo faccio fare dal mio editore con piacere. Chissà mai possa interessarle per un soggetto.

Buona estate.

Quarta di copertina:

"Vicolo Calusca è un cammino interiore e un andare per le vie del Ticinese sulle tracce dei luoghi dell'estrema sinistra milanese dei cosiddetti anni settanta, un incedere che a tratti diventa corsa a perdifiato lungo il versante di una memoria che non chiede più conto a se stessa, che non interroga più, che non chiede più assoluzioni, pene, divisioni o condivisioni, una memoria che è flusso, semplice amore del tempo. I volti, le vite, le scelte delle persone che in quegli anni, in quelle strade, in quella città - Milano -, si sono raccolte attorno alla libreria Calusca di Primo Moroni e hanno sognato una rivoluzione".

Autore: Umberto Lucarelli

Paolo Virzì, 51 lettere aperte, 42 visite

Nessun commento su questa lettera a Paolo Virzì


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > P > Paolo Virzì > Lettera 45 > scrivere