Carlo Verdone

Lettera aperta di Crisa a Carlo Verdone
“La solitudine”

domenica 7 gennaio 2018,

Cosa me ne importa di vivere
se vivere è soffrire, piangere,
io voglio vivere, non pensare, amare
sognare, ridere e vivere la vita in ogni suo
attimo..
la solitudine si cerca
quando forse siamo felici...ma è una solitudine subdola effimera
perchè sai che è per poco
per avvolgerti nei tuoi pensieri...
è brutta la solitudine che non si cerca...
quando non siamo felici...
e vorremmo intorno un caos che avvolgesse la nostra mente
per non sentire quel dolore che ci stringe
e ci rende impotenti di fronte al mondo!

Buonasera Carlo,
oltre a poesie scrivo anche testi di canzoni (senza musica), aiutami a far si che questa passione mi possa aiutare anche a guadagnare qualcosa

Autore: Crisa

Carlo Verdone, 302 lettere aperte, 44 visite

Nessun commento su questa lettera a Carlo Verdone


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > C > Carlo Verdone > Lettera 278 > scrivere