Flavio Briatore

Lettera aperta di Maria libera a Flavio Briatore
“Cerco aiuto”

lunedì 5 febbraio 2018,

Buongiorno Flavio Briatore,
Sono la madre di un ragazzo molto sfortunato, prima di tutto voglio dirle che abitiamo in un paesino del sud, dove non c'è più niente, non ci sono né persone né lavoro, abbiamo fatto tanti sacrifici per fare in modo che i nostri figli frequentassero la scuola, quello che a noi genitori ci è stato negato.. Alla fine questi ragazzi non avendo raccomandazione sono rimasti a casa senza riuscire a trovare niente di niente. Alcuni non hanno problemi perché avendo nonni in casa hanno qualche soldo in tasca., mio figlio invece già sfortunato perché non li ha conosciuti, perché i nostri genitori sono morti presto e quindi soldi non ce ne sono, rimane chiuso in casa e sia lui che noi ci vergogniamo di uscire perché non abbiamo la possibilità. Non sappiamo a chi rivolgerci aiutateci a trovare qualcosa che ci dià la dignità di vivere Le saremo grati per tutta la vita....

Autore: Maria libera

Flavio Briatore, 192 lettere aperte, 93 visite

Un commento su questa lettera a Flavio Briatore
  1. Il ragazzo deve chiedere lavoro a chi il lavora già c'è l'ha. Magari per imparare e infarinarsi un po di mestieri. Elettricista, idraulico, muratore, meccanico, lavori sulle barche, ecc Quale Briatore...A queste ditte lasci una lettera di richiesta per lavorare, con reperibilità. I genitori devono vigilare ma al ragazzo spetta di fare i suoi passi. Auguri..

    C'era 5 mesi, da Leg


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > F > Flavio Briatore > Lettera 173 > scrivere