Leonardo Pieraccioni

Lettera aperta di Carmela Castronovo a Leonardo Pieraccioni
“La vivibilità nel mugello”

domenica 20 maggio 2018,

Buongiorno Leonardo Pieraccioni, io so che lei deve girare alcune scene del suo nuovo film nel Mugello con precisione a Borgo San Lorenzo. Quando si troverà sul posto, la prego di venire in via Basaglia e in via Brocchi.. sono due strade strette, piccole che si trovano al centro storico. La cosa strana e anomala è che su queste strade, a rischio di chi ci vive, perché siamo in pieno centro abitato con distanze minime e spazi limitati transitano continuamente dall'alba a tarda sera tir giganteschi da autostrada(venti metri e più) che passano davanti la porta di casa o si soffermano accesi a tutta forza a mezzo metro o meno di distanza dalle finestre sono diretti presso una ditta di carico scarico merci che si trova in via Basaglia.
I titolari potrebbero benissimo trasferire l'attività in una delle loro tante proprietà senza il rischio di perdere posti di lavoro ma mi è stato detto che "sono affezionati a questo posto".
Oltre a questo ogni sera, spesso anche di giorno, e tutte le domeniche e nei giorno festivi vengono lasciate in carica cinque o sei celle frigorifere di camion provocando grande disagio acustico tra gli abitanti. Io ho fatto diversi esposti senza risultati, aspetto che venga l'Arpat ma loro possono solo valutare una piccola parte di disagio vissuto senza sosta, notte e giorno, e io sono un po' sfiduciata sull'esito di questa misurazione fonometrica anche perché l'arpat non è competente a misurare il boato dei tir che di continuo scendono sulla strada, sulla viabilità è competente il Comune.

Autore: Carmela Castronovo

Leonardo Pieraccioni, 39 lettere aperte, 24 visite

Nessun commento su questa lettera a Leonardo Pieraccioni


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > L > Leonardo Pieraccioni > Lettera 32 > scrivere