Quentin Tarantino

Lettera aperta di Denisa a Quentin Tarantino
“Invito ”

domenica 8 luglio 2018,

Buongiorno Quentin Tarantino,

Mi chiamo Denisa e vivo in Italia. Ho 62 anni, sono insegnante in una scuola superiore e mi sono separata da pochi mesi da mio marito. Dopo la separazione sono stata vittima di una truffa romantica online. Per fortuna mi sono resa conto in tempo di quello che mi stava succedendo e il truffattore non è riuscito nel suo intento. Nello stesso tempo, mi sono accorta che le donne e gli uomini che attraversano un periodo brutto come il divorzio o il lutto e quindi sono sentimentale fragili, possono cadere facilmente nella rete di queste organizzazioni doppiamente criminose. Facendo una piccola ricerca su internet ho notato che non c'è neanche un film che affronta questo argomento. Mi dispiace moltissimo perché questo fenomeno è in crescita esponenziale e l'informazione è molto scarsa. Il mio grandissimo desiderio è di poter aiutare le persone che potrebbero diventare vittime di questa gente! Le conseguenze di queste truffe possono essere devastanti; non parlo solo della perdita di denaro ma, soprattutto dei danni sentimentali. Se ci fosse più informazione, le persone sarebbero più al sicuro. Secondo il mio modesto parere un film che tratta questo argomento è un mezzo fantastico che potrebbe raggiungere questo obiettivo. La ringrazio per l'attenzione accordata.

Autore: Denisa

Quentin Tarantino, 18 lettere aperte, 17 visite

Nessun commento su questa lettera a Quentin Tarantino


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > Q > Quentin Tarantino > Lettera 16 > scrivere