Michele Placido

Lettera aperta di Andrea Buono a Michele Placido
“Progetto Marea”

giovedì 13 agosto 2020,

Noi ci conosciamo,a San Giovanni Rotondo nella triste occasione in cui la mamma era ricoverata.In quel periodo ero intendo nella stesura di un mio libro,che ho completato e presentato ufficialmente il 2 Gennaio.Successivamente il - Coronavirus- ci ha trasformato la vita,ho dovuto arenarmi,ora ho ripreso la voglia di andare avanti.Il libro è pieno di contenuti,che vanno dal paesaggio ai riferimenti storico-religiosi,in cui la protagonista,vittima delle influenze delle maree sul suo temperamento,diventa guida per la conoscenza dei luoghi.Siamo quasi coetanei,io con un anno in più,però quello che ci unisce sono i valori che purtroppo vanno scemando in una società lontana dal nostro modo di vivere.
Mi farebbe immensamente piacere avere uno scambio di idee.Secondo il mio modesto parere saresti la persona giusta a dare valore a quanto scritto,conosco l'amore che hai per il Gargano,ma se non dovesse essere possibile non mi fermo,io credo che nel racconto ci sono tutti i requisiti per un buon lavoro.Ti ringrazio e ti chiedo scusa per averti importunato.

Autore: Andrea Buono

Lettera per Michele Placido. Lettera 147.

Nessun commento su questa lettera a Michele Placido


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > M > Michele Placido > Lettre 147 > scrivere