John Elkann

Lettera aperta di Olga a John Elkann
“FCA: no al dividendo 2020”

giovedì 14 maggio 2020,

Buon pomeriggio John Elkann,

sono da tantissimi anni un'azionista FIAT adesso di FCA, però alla notizia di oggi che a causa del corona virus il tanto sognato e agognato dividendo non verrà quest'anno pagato, mi sono sentita mancare, in quanto sembrava fatta visto l'andamento positivo del 2019 e anche all'annucio di un dividendo di € 0,70, avevo incominciato già dal mese di febbraio a fare dei progetti, con quello che avrei dovuto incassare.
orbene lo sò che la situazione in questo momento è particolare, però Le sembra giusto annullarlo del tutto, non si poteva darlo un due trance (vedi Generali) o posticiparlo (vedi Intesa Sanpaolo), la decisione di eliminarlo è troppo punitiva per noi piccoli azionisti che abbiamo investitito in questo brand italo/americano.
Lei ci pensi e ci rifletta su quello che Le stò scrivendo, per conto mio sarebbe ancora in tempo per fare in modo che noi piccoli azionisti potessimo avere il dividendo "promesso" , magari in due trance o posticipato.
Alla fine il dividendo da distribuire era di appena 1,1 mld, molta parte di questi sarebbero arrivati anche a Lei come EXOR e come FCA, ma prima di decidere non ha pensato all'impatto di questa notizia nei confronti degli azionisti, che oramai si vedevano gia il dividendo nel c/c. , non penso a questo punto che Lei sia un grande stratega, in quanto le azioni oggi sono arrivate a cedere oltre il 5% e scendendo per un momento anche sotto 7 €. !!! se Lei avesse lasciato tutto inalterato confermando il dividendo Lei avrebbe guadagnato 2 volte:
1) noi piccoli azionisti avremmo ancora acquistato azioni e il valore delle stesse sarebbe rimasto inalterato o anche aumentato fino allo stacco del dividendo per poi di nuovo aumentare di valore
2) Lei avrebbe incassato molti più dividendi
a questo punto Lei avrebbe potuto dare se Le avrebbe fatto piacere i suoi dividendi in "beneficienza" ad altri soggetti o Enti, mentre noi piccoli azionisti saremmo stati contenti di ricevere l'annunciato dividendo, piccolo premio per aver avuto sempre fiducia nella FIAT e adesso FCA, annunciare e poi non dare era meglio non annunciare.
Alle volte mi domando come persone come Lei si possano perdere in queste piccole cose, comunque e poi concludo un CEO molto famoso di una delle più grandi banche italiane (già scritto sopra il nome) si era visto crollare il valore dell'azione del 9% al solo annuncio che non sarebbe stato pagato il dividendo, il titolo da allora non si è più ripreso.
Pur non essendo azionista al CEO gli avevo scritto un email, come la stò facendo anche a Lei in questo momento e dopo circa una decina di giorni il CEO visto l'andamento in Borsa cambiò idea: il dividendo sarebbe stato posticipato, ma oramai la frittata era stata fatta (a questo punto a quei prezzi avevo anch'io acquistato delle azioni -visto il dividendo molto interessante anche se postumo), non penso che sia stato merito mio però sono stato lo stesso contento di questo anche se tardivo ripensamento.
Resto convinta che se Lei avesse venduto la PartnerRe per 9 mld , Lei ci avrebbe dato il dividendo di 1,1 mld!!!
Domanda: ma di tanti soldi che se ne fà? riesce a spenderli???
Ci pensi e ci ripensi alla fine sono solo 1,1mld di dividendi e si ricordi che tantissimi dividendi resteranno a Lei.
Spero che legga questa mia email e mi risponda, grazie per l'attenzione
un caro saluto
Olga


I

Autore: Olga

Lettera per John Elkann. Lettera 10.

Nessun commento su questa lettera a John Elkann


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > J > John Elkann > Lettre 10 > scrivere