Gabriel Garko

Lettera aperta di Babi a Gabriel Garko
“Ciao!”

sabato 13 febbraio 2016,

Ciao Gabriel! Ti ho seguito solo da tre giorni, guardando Sanremo e questo lo ammetto. Prima non pensavo mi piacessi, poi ti ho ascoltato, ho visto le tue reazioni ad un pubblico non sempre compiacente, la tua umanità e la tua faccia pulita e semplice, uguale a quella di chi non si vanta di niente, ma va fiera della persona che rappresenta. Siamo molto diversi in questo e ti stimo molto: hai saputo metterti in gioco, senza pretese, ma con la voglia di scoprirti per come sei.
Non lo so se c'incontreremo mai nella vita, ma sono certa che se tu davvero avessi la possibilità di leggere questa lettera la curiosità di chi io possa essere ti sfiorerebbe ed un caffè a settimana, per il piacere di parlare, con me ti farebbe piacere prenderlo. I pensieri, se si pensano intensamente, si trasformano in realtà. Io in questi giorni ho iniziato a credere che mi piacerebbe poterti parlare e se me ne darai la possibilità non vedo alcuna barriera a questo. Buon lavoro, ma soprattutto buona serata di fine festival

Autore: Babi

Lettera per Gabriel Garko. Lettera 52.

2 commenti su questa lettera a Gabriel Garko
  1. Ecco, un' altra che parla come una donna ubriaca , in un circolo per sole donne ..

    C'era 4 anni, da Elena,torino
  2. Ci sono tante persone sole e bisogna capirle.
    Ci sono sogni inevasi che si desidera concretizzare.

    Viviamo in una bolla dove le pareti non si rompono, costringendoci a volare dove non vogliamo.

    C'era 4 anni, da senza destino


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > G > Gabriel Garko > Lettre 52 > scrivere