Vasco Rossi

Lettera aperta di Samanta a Vasco Rossi
“Mio fratello ”

martedì 30 giugno 2020,

Vasco...Ciao...posso dirti ciao?
Sono quasi le 20.30 del 30/06/2020
Mi chiamo Samanta...ti scrivo in onore di mio fratello Massimo...che era un tuo fan sfegatato...aveva 40anni quando è morto...il 19Aprile a causa del covid...l’ho sentito sino a pochi minuti prima che venisse intubato...ed era molto spaventato...come dargli torto?
Sono incinta...ora all’inizio del nono mese...
Sto cercando giustizia per
Mio fratello e per chi come lui ha lottato in prima fila per assistere le persone...era un operatorio socio sanitario presso una RSA dove anche io lavoravo...
Ora stanno cercando di dare la
Colpa agli operatori...li sono morte più di 60 persone...i DPI dati in dotazione a lui non andavano bene perché era un omone...

Tutto questo per
Dirti...per chiederti un saluto...un saluto in suo onore...

E la tristezza che ho la
Racchiuderò dentro una canzone!

Un caro saluto e grazie!

Autore: Samanta

Lettera per Vasco Rossi. Lettera 190.

Nessun commento su questa lettera a Vasco Rossi


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > V > Vasco Rossi > Lettre 190 > scrivere