Gabriele Muccino

Lettera aperta di Valeria Drago Cameriere a Gabriele Muccino
“Pigmaglione cercasi”

venerdì 23 ottobre 2020,

Buongiorno Gabriele Muccino,

Sono la mamma di una ragazza che ogni giorno indossa una maschera di normale quotidianità per non mollare tutto, ma cercare di andare comunque avanti anche se in cuor suo è triste e
sfiduciata. Il suo meraviglioso progetto in cui veramente dona tutta sé stessa è quello di recitare ( ha studiato Dams a Bogna) ma poiché è molto pura di cuore e con una educazione ahimè di altri tempi non ha mai voluto sgomitare per farsi notare, creare scandaletti rosa con il regista o attore che la insidiava, lasciando piuttosto cadere tutto nel nulla, ma sempre a suo discapito. Ti domando che fine ha fatto Pigmaglione, dove c'è un rapporto simbiotico tra maestro e allieva. Dove c'è il piacere nel far crescere la personalità artistica di una persona senza secondi fini, ma solo per rendere omaggio all'arte e agli artisti?
Non voglio sembrare la solita opportunista che intercede per la figlia incapace, perché credimi Giada ha molto da dire, anzi se sapesse che ti ho scritto sarebbe contrariata. Lei crede nei provini. non nelle raccomandazioni.

Autore: Valeria Drago Cameriere

Lettera per Gabriele Muccino. Lettera 75.

Nessun commento su questa lettera a Gabriele Muccino


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > G > Gabriele Muccino > Lettre 75 > scrivere